mercoledì 24 agosto 2016

Quando controllore e lobbista sono la stessa persona

Fonte: https://www.riparteilfuturo.it/
Il vostro Panda riporta qui testualmente un appello (correlato di rispettiva PETIZIONE) lanciato da Riparteilfuturo.it (un'associazione che combatte la corruzione a 360°) :


Ciao, 
cosa penseresti se un politico, finita una lunga carriera al governo, usasse la sua posizione come trampolino di lancio per fare il lobbista in una potente banca d’affari? In Europa è appena successo.
José Manuel Barroso, dopo essere stato per 10 anni presidente della Commissione europea, ora è a libro paga di Goldman Sachs, una delle banche responsabili della crisi economica del 2008. Barroso inoltre continua a prendere la pensione pagata dai cittadini di tutta Europa.
Le istituzioni e i politici europei esercitano un forte potere su tutti noi e, tra le loro competenze, c'è anche quella di regolare e controllare il mercato e l'industria in Europa. Spesso, però, quegli stessi politici e funzionari finiscono a lavorare per le multinazionali e le società che erano chiamati a controllare e regolare nel loro ruolo pubblico fino a pochissimo tempo prima. Questo fenomeno si chiama revolving doors (porte girevoli) e ha conseguenze molto dannose: lobbies e grosse società private si accaparrano le competenze, la rete di relazioni e la capacità di influenza di ex funzionari pubblici. Il tutto, a netto svantaggio degli interessi dei cittadini.
(Approfondisci il tema delle revolving doors) 
Il risultato è che interessi opachi e di parte condizionano senza trasparenza le scelte pubbliche in Europa, influenzando di fatto le nostre vite. Non possiamo rimanere a guardare: i nostri amici di AlterEU e WeMove EU hanno lanciato una grande petizione europea per regolare i meccanismi delle revolving doors. Puoi saperne di più sulla petizione qui.
Se ti interessa il tema, firma la nostra petizione per regolare il lobbying in Italia e in Europa.
Il team di Riparte il futuro


Buon futuro a tutti dal vostro affezionato Panda

martedì 23 agosto 2016

Yanis Varoufakis: il capitalismo si mangerà la democrazia



Gianīs Varoufakīs, economista ed ex-Ministro delle Finanze della Repubblica Ellenica, parla del rapporto che lega il capitalismo attuale alle moderne democrazie. Un’analisi complessa che può suscitare reazioni opposte. Su una cosa credo tuttavia che si dovrebbe essere tutti pienamente d’accordo riguardo alla democrazia moderna. Per dirla con le parole di Yanis: “In Occidente, facciamo un errore colossale dandola per scontata”.

Il passo tra dare per scontato e trascurare purtroppo è breve.

Occorre proteggere ciò che si ama. Bisogna averne cura, crederci e nutrirlo. Altrimenti cosa rimarrebbe delle nostre vite?


Buona visione e buon futuro a tutti dal vostro affezionato Panda

giovedì 18 agosto 2016

Guerra... alla guerra!



Ciò che il vostro affezionato Panda si sente di aggiungere a questo incredibile TED Talk passa necessariamente attraverso questi due link:

Un altro ospedale supportato da MSF è stato bombardato in Yemen

STOP AI TRASFERIMENTI DI ARMI IN YEMEN! (Amnesty International)

Perché queste due notizie tra le tante possibili in merito ai numerosi conflitti in atto?
Così... tanto per ricordare che questo genere di cose non riguarda solo l'altra parte del mondo, ma anche l'Italia.

E quindi tutti noi.

Come italiano il vostro affezionato Panda vuole quindi dire la sua.

Nessuna guerra è giusta, né tanto meno necessaria. Al di là delle chiacchiere dei guerrafondai, non è mai esistita una guerra del genere. Esiste però un florido commercio d'armi ed esistono interessi economici privati in grado lucrare cifre enormi dallo sterminio di massa chiamato eufemisticamente "guerra".

Se non essere fregati dalle solite chiacchiere e macchinazioni di questi squali della guerra vuol dire essere degli "idealisti con la testa tra le nuvole", allora credo che, in queste faccende, ci sia poco da compiacersi nel credersi "con la testa sulle spalle". Esiste però qualcosa di persino peggiore del pensare d'essere "con la testa sulle spalle" ed è pensare "chi se ne frega". Come ha giustamente fatto notare qualcuno, infatti, l'opposto dell'amore non è l'odio, ma l'indifferenza.

Forse qualcuno penserà che queste sono solo belle parole. Beh, può darsi! Ma esiste una cura alle “belle parole”: cioè provare a fare qualcosa per realizzarle. Qualcosa, ad esempio, come firmare una petizione:

Basta bombe fabbricate in Italia e usate dai sauditi nei massacri di civili in Yemen




Buon futuro a tutti dal vostro pacifico Panda

martedì 16 agosto 2016

Scala Mercalli non deve essere cancellata.

Nel post precedente il vostro Panda aveva segnalato una lodevole petizione on-line per "riaprire Scala Mercalli" il programma condotto da Luca Mercalli su Rai3 ed ora soppresso (vedi qui).

Oggi il Panda vi segna che esiste addirittura una seconda petizione avente lo stesso identico obiettivo di quella precedentemente indicata (vedi qui). Per chi fosse interessato a difendere i programmi televisivi di qualità sulla tv pubblica ecco quindi il link che conduce alla seconda petizione a favore di SCALA MERCALLI:

https://www.change.org/p/daria-bignardi-direttore-rai3-scala-mercalli-non-deve-essere-cancellata

Come se non bastasse, esiste anche una lettera aperta della FIMA ( Federazione Italiana Media Ambientali ) a favore della riapertura del programma di Mercalli:

http://fimaonline.it/fima-sulla-cancellazione-di-scalamercalli/

Il grave fatto, che nell'attuale clima che si respira in casa Rai ha un forte retrogusto di censura, è stato riportato anche da importanti testate giornalistiche quali l'EspressoilFattoQuotidiano ed ilGiornale .

A differenza del brutto, della menzogna e dell'ignoranza, la bellezza, la verità e la cultura non nascono sugli alberi. Il loro parto non è mai indolore. Esse sono sempre frutto del duro lavoro di tante persone. Un'intuizione geniale od un mirabolante talento di qualche artista, scienziato o pensatore certamente aiutano, ma non bastano. Bellezza, verità e cultura crescono e si moltiplicano solo dove esiste un substrato sociale favorevole alla loro propagazione. Non importa quanti "eroi dell'intelletto" esistono, bellezza, verità e cultura avvizziscono dove questo substrato fa mancare il suo appoggio.

Anche i piccoli gesti contano.

Anzi, soprattutto i piccoli gesti contano.


Buon futuro a tutti dal vostro affezionato Panda

lunedì 15 agosto 2016

Riapriamo Scala Mercalli!

Il vostro affezionato Panda non ha mai fatto mistero di essere un grande fan di SCALA MERCALLI, il programma di Rai3 condotto da Luca Mercalli.

Aver saputo della soppressione del programma è stato un dolore che va al di là dei personali gusti da telespettatore. Difendere SCALA MERCALLI è un dovere per l'importante messaggio culturale e civico che il programma incorpora. Inoltre difendere programmi come SCALA MERCALLI è un modo per rivendicare con orgoglio il diritto ad una TV pubblica di qualità.

Per questi ed altri motivi ancora il Panda invita tutti a sottoscrivere la petizione di Manuel Castelletti e Domenico Finiguerra. Tale petizione chiede a Daria Bignardi (attuale Direttore di Rai3) di ridarci indietro la splendida trasmissione SCALA MERCALLI.

Per chi fosse interessato a sottoscriverla:

https://www.change.org/p/direttore-rai-3-riapriamo-scala-mercalli


Buon futuro a tutti dal vostro affezionatissimo Panda

martedì 9 agosto 2016

Natura incontaminata?! No, grazie!



Emma Marris, in questo splendido TED Talk, ci parla della natura in modo originale, provocatorio e stimolante, ricordandoci l'importanza della definizione stessa di natura e del rapporto che stringiamo con essa fin da bambini. Un punto di vista innovativo che, credo, scaturisce da una semplice riflessione di fondo: si può veramente salvare ciò che non si conosce, non si comprende e non si ama?

Buona visione e buon futuro a tutti dal Panda

lunedì 25 luglio 2016

Trasparenza: audizioni pubbliche contro la corruzione nei comuni












Ecco per voi una semplice ed efficace proposta di "Riparte  il Futuro" che il vostro affezionato Panda si limita qui a segnalare. Per saperne di più, quindi, si veda qui.

Buon futuro a tutti dal Panda

mercoledì 20 luglio 2016

Genova, 15 anni dopo



Oggi il Panda si limita principalmente a riportare il video e le testuali parole di chi ha organizzato questa petizione sul G8 di Genova:
Sono trascorsi 15 anni dal G8 di Genova. Allora Marco Giusti, Carlo Freccero e Roberto Torelli girarono in tempo reale un documentario, che racconta con immagini vere gli scontri e le violenze di quelle giornate. La Rai, nonostante lo abbia prodotto e realizzato, non ha mai voluto trasmetterlo su un canale generalista.

"Quindici anni - dice Federico - sono tanti, tantissimi. Ma quando si parla del G8 di Genova non sono, e non devono essere, niente".

Il suo appello perché la Rai si faccia davvero "servizio pubblico": change.org/docg8
Che condividiate oppure no, che abbiate fiducia nelle petizioni on-line oppure no, che abbracciate questa causa oppure no, il vostro affezionato Panda pensa che sia un vostro sacrosanto diritto quello di poter sempre esprimere liberamente il vostro punto di vista. La reciprocità non è dovuta...

...ma molto gradita ed apprezzata!

Se apprezzate anche voi, a prescindere da ogni altra considerazione, credo che questa sia una buona occasione di esternare al mondo i vostri "gusti" democratici. In ogni caso...


...Buona visione e buon futuro a tutti (ma proprio tutti) dal Panda!

venerdì 15 luglio 2016

La civiltà Empatica (in italiano)



Ecco per voi un breve e divertente documentario di Jeremy Rifkin che parla della vera natura della del genere umano e della sua possibile ed auspicabile evoluzione. Una questione tutt'altro che accademica ed astratta visto i problemi globali che ci attendono al varco. Argomento ancor più urgente ed importante visto l'irragionevole perdurare di vecchi e coriacei pregiudizi riguardanti la presunta cattiveria ed il presunto egoismo "innati" nell'essere umano.

Per chi fosse interessato ad approfondimenti: qui.

Buona visione e buon futuro a tutti dal Panda

lunedì 11 luglio 2016

Se tu fossi un cacciatore di teste, credi ti darebbe fastidio avere 5 teste rimpicciolite?



Qui sopra potete vedere un interessante discorso tenuto da Jacque Fresco a Stoccolma nel 2010.

Il video contiene i sottotitoli in diverse lingue (compreso l'italiano). Per chi non fosse pratico di YouTube: per vedere i sottotitoli basta lanciare il video e quindi cliccare in basso a destra sul simbolo a forma di ingranaggio e, quindi, selezionare la lingua che si vuole ottenere nei sottotitoli.

Detto questo, per chi volesse saperne di più:

www.thevenusproject.com

Per quanto riguarda il Venus Project di Fresco, ci sono un'infinità di dettagli su cui, personalmente, non sono d'accordo. Se si escludono i dettagli tecnici, tuttavia, trovo l'idea generale della necessità di una profonda riforma culturale ed economica che passi attraverso l'abolizione dell'uso del denaro e delle pratiche mercantiliste di gran lunga l'idea più intelligente, coraggiosa e genuinamente rivoluzionaria degli ultimi due secoli e mezzo.


Buona visione e buon futuro a tutti dal vostro affezionato Panda